Modulo Jean Monnet 2018

 
http://www.businesstimes.com.sg/government-economy/macron-wins-merkel-backing-for-bid-to-shake-up-europe

http://www.businesstimes.com.sg/government-economy/macron-wins-merkel-backing-for-bid-to-shake-up-europe

Modulo Jean Monnet Becoming Europeans – Edizione 2018

16 marzo – 18 maggio, Aula Santucci – Università di Salerno

Sì è conclusa l’edizione 2018 del Modulo Jean Monnet Becoming Europeans, anche quest’anno ricco di appuntamenti, ospiti e temi di grande attualità.

La prima parte del programma è stata dedicata al processo di formazione dell’Europa comunitaria, sia dal punto di vista ideologico, sia storico-politico. Particolare attenzione è stata rivolta ai simboli e alle performance, ai momenti di rottura e alle contrapposizioni, nonché al concetto di Europa cosmopolita.

La seconda parte del programma si è arricchita dalla presenza di esperti e studiosi che hanno affrontato alcuni temi di grande interesse come quello del ruolo delle Corti europee, della controversa relazione tra Germania e Europa, dei diritti fondamentali e della Internet Public Policy.

Come ogni anno, momento di grande confronto e dibattito è la Festa dell’Europa (9 maggio), che quest’anno ha visto la partecipazione del politologo Gianfranco Pasquino con la sua Lectio Magistralis dal titolo: L’Europa che c’è, l’Europa che ci sarà.

Il Modulo è un’azione chiave del Programma Erasmus+, che finanzia progetti di eccellenza nell’insegnamento e nella ricerca su temi relativi al processo di integrazione europea.

Il Modulo Jean Monnet Becoming Europeans, di cui è responsabile il prof. Massimo Pendenza, è uno strumento di conoscenza e riflessione sullo stato dell’Unione Europea gratuito e rivolto a studenti, società civile e scuole.

Qui di seguito il programma dell’edizione 2018 con i link alle lezioni e ai seminari.

Programma 2018

Insegnamento

  • 16 Marzo, Massimo Pendenza, Il lento percorso dell’Unione europea. I fondamenti pacifisti e federalisti del progetto di Europa. Link alla prima e seconda parte della lezione.
  • 23 Marzo, Beatrice Benocci, Dall’idea di Europa all’Unione europea. Processi storici. Link alla prima e seconda parte della lezione.
  • 6 Aprile, Dario Verderame, La costruzione rituale dell’Europa: simboli e performance. Link alla prima e seconda parte della lezione.
  • 13 Aprile, Vanessa Lamattina, Gli intoppi dell’Unione europea. Gli elementi che contribuiscono al deterioramento del progetto europeo. Link alla prima e seconda parte della lezione.
  • 20 Aprile, Massimo Pendenza, Processi di europeizzazione. L’Europa cosmopolita e i suoi tradimenti. Link alla prima e seconda parte della lezione.

Seminari

  • 27 Aprile, Milena Durante, Il ruolo delle corti europee nella costruzione dell’Europa dei diritti. Link al video.
  • 4 maggio, Beatrice Benocci, È tutta colpa della Germania? Link alla prima e seconda parte del Seminario.
  • 9 maggio, (Festa dell’Europa), Gianfranco Pasquino (Emerito di Scienza Politica, Università di Bologna), L’Europa che c’è, l’Europa che ci sarà. Link alla Lectio Magistralis.
  • 11 maggio, Virgilio D’Antonio, Europa e diritti fondamentali. Link al seminario.
  • 25 maggio, Mauro Santaniello, Internet Public Policy: il caso dell’Unione Europea. Link al seminario.

 

 

jm 2017

 

Conferenza Stampa

eu-flag1

eu_flag-2015-2

The European Commission support for the production of this publication does not constitute an endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsi­ble for any use which may be made of the information contained therein.